I Fior di Loto

Il Fiore di loto, fin dall'antichità, è simbolo di purificazione e di saggezza, i suoi fiori delicati che nascono dall'acqua e le foglie idrorepellenti, lo rendono una pianta unica e affascinante, è chiamato anche Loto Sacro o Nelumbium.

Contrariamente a quanto si crede, è possibile coltivare i fiori di loto all'aperto anche in Italia e nelle regioni del Centro Sud dell'Europa. Sono piante acquatiche perenni, che non temono il gelo e tollerano temperature invernali anche di 20°C sotto lo 0, ma vogliono estati calde e assolate per poter fiorire; anche se non tutte le varietà sono adatte ai nostri climi, alcune infatti emettono pochi rizomi svernanti o richiedono estati più lunghe per fiorire in modo copioso.

I fiori di loto che trovate in vendita nel nostro vivaio di piante acquatiche, sono tutti prodotte da noi, hanno superato indenni gli inverni (abbiamo toccato punte di -16°C) e sono estremamente vigorose, a differenza dei rizomi importati da paesi caldi che stentano ad acclimarsi.

I Fiori di loto, (Nelumbo è il loro nome specifico) che si trovano in commercio, sono tutti ibridi derivati dalle 2 specie botaniche e cioè il Nelumbo nucifera e Nelumbo Lutea, da queste piante sono derivate varietà davvero sorprendenti: guarda le varietà che produciamo.

Il Nelumbo nucifera proviene dall'Asia e dall'Australia con fiori di color rosa che profumano leggermente di anice.

Il Nelumbo lutea proviene dall'America centro-meridionale, con fiori color giallo pallido.

I fior di loto sono piante molto semplici da coltivare e con poche ma essenziali esigenze:

  • Da Marzo a Ottobre vogliono almeno 6 ore di luce diretta.
  • Devono essere coltivati in contenitori rotondi o ovali (odiano gli spigoli).
  • Vanno coltivati in vasi senza fori, sono da evitare assolutissimamente i vasi a rete (quasi sempre inutili anche per le altre piante acquatiche.
  • Vanno coltivati in vasi senza fori anche se poi vengono posti dentro un laghetto o una biopiscina, pena l'invasione dello stagno.
  • Va rispettata la larghezza e altezza consigliata per ogni varietà, o la fioritura sarà compromessa.

Se rispettate queste semplici regole avrete sicuramente successo.

Come piantare correttamente il tubero di Fior di Loto