Dulichium arundinaceum Visualizza ingrandito

Dulichium arundinaceum

Pianta palustre rara e inusuale, da coltivare nelle zone poco profonde del laghetto. Ha le sembianze di un bamboo in miniatura, forma dense macchie di steli dritti con foglie appuntite di color verde brillante. Altezza massima 40 cm. La consigliamo in una densità di 3 piante a mq.

Maggiori dettagli

5,00 €

  • a radice nuda

Scheda tecnica

Taglia:Media
Profondità di impianto dal pelo dell'acqua:da 0 a 10 cm
Altezza:80 cm
Densità:3 piante al mq.
Terreno:Acquitrinoso
Esposizione:Pieno Sole
Periodo di fioritura:Luglio - Settembre
Colorazione del fiore:Verde
Colorazione della foglia:Verde
Rusticità:Zona USDA 3A : da -37.3 a - 39.9 ° C
Difficoltà:Facile

Dettagli

Il Dulichium arundinaceum è una pianta palustre originaria del Nord America; è l'unica specie del genere Dulichium. Il suo nome deriva da Dulichio: dal latino, "un'isola del Mar Ionio, a sud-est di Itaca, appartenente al regno di Ulisse" e arundinaceum, dal latino: Arundo "canna, giunco" e aceus: "assomiglia, come". E' una cperacea perenne formata da un rizoma esteso da cui partono steli cavi ed eretti con foglie alterne, semplici e lineari di colore verde. Tra Luglio e settembre emette fiori di colore verde poco riconoscibili. Raggiunge un altezza di 80 cm e va coltivata immersa in 0 - 10 cm d'acqua in posizione soleggiata nelle zone basse di laghetti e stagni. Pianta rara e inusuale in Europa.

Pianta rustica che non teme il gelo.

In vendita da Marzo a Ottobre.

Recensioni

Scrivi una recensione

Dulichium arundinaceum

Dulichium arundinaceum

Pianta palustre rara e inusuale, da coltivare nelle zone poco profonde del laghetto. Ha le sembianze di un bamboo in miniatura, forma dense macchie di steli dritti con foglie appuntite di color verde brillante. Altezza massima 40 cm. La consigliamo in una densità di 3 piante a mq.