Le ninfee ISG, blue hardy waterlily

Pubblicato da: Mauro Pizzolato In: Ninfee rustiche Sopra: Commento: 0 Colpire: 873

Le ninfee ISG, blue hardy waterlily

I nuovi ibridi di ninfee: incrocio tra ninfee rustiche e ninfee tropicali

Le ninfee ISG o Intersubgeneriche sono ibridi tra le ninfee rustiche e le ninfee tropicali.

Sono ninfee rustiche a tutti gli effetti, resistono al gelo e a temperature rigide di 20°C sotto lo 0, ma hanno i colori e il portamento delle ninfee tropicali, di contro (ma forse è anche un pregio), hanno una crescita lenta e anche la loro riproduzione non è per nulla veloce.

Come sono state ottenute queste magnifiche ninfee blu?

Già Latour-Marliac (il primo selezionatore e ibridatore di ninfee), covava Il sogno di ottenere una ninfea BLU che resista ai climi rigidi dell'europa, ma fino al 2007, tutti i tentativi sono stati vani: o le piante non producevano semi, o le piante nate erano delle classiche ninfee rustiche.

Nel 2007, dopo 5 anni di intenso lavoro, Pairat Songpanich, è riuscito per la prima volta a ottenere una ninfea rustica con fiore viola, chiamata Siam Blue Hardy.

Ninfea rustica blu Nymphaea queen Sirkit Ninfea blu siam marble

Questa ninfea ha sorpreso e stupito tutti gli appassionati e i collezionisti di ninfee, molti sono quelli che si sono messi in lista d'attesa, nonostante il prezzo (circa 800 euro), per una pianta di Nymphaea 'Siam Blu Hardy'. Ma purtroppo si è scoperto che questa ninfea non produceva nuove plantule e quindi non si poteva moltiplicare. Non è mai stato effettuato un vero e proprio test di resistenza ai climi europei, ma l'analisi del DNA ha dimostrato che i geni di questa piantano erano al 50% quelli delle ninfee rustiche.

Dal 2007,  Pairat Songpanich, ha ottenuto altri ibridi di ninfee intersubgeneriche e è riuscito a riprodurle. 

La nostra esperienza in vivaio.

Da alcuni anni sono nella collezione del nostro vivaio, c'è voluto tempo per testarle e riprodurle e possiamo affermare che resistono senza ombra di dubbio a -16°C (temperatura che abbiamo raggiunti per qualche notte nel 2012), senza che nessuna di queste sia morta o deperita; l'acclimatazione è stata difficile, nonché lo studio di un metodo di propagazione.

Oggi possiamo offrire questi nuovi e sorprendenti ibridi al grande pubblico, fornendovi piante già acclimatate e vigorose, cosa che le piante di importazione non riescono ad offrire, visto anche l'alto tasso di mortalità.

Visita la sezione delle NINFEE RARE E ISG per conoscere le nuove varietà.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre